Zone di Barcellona dove abitare

Uno delle prime domande che si pone chi, per un motivo o per un altro, si sposta a Barcellona e deve viverci per un periodo di tempo è: in che zona della città si trova il mio appartamento? Da chi è frequentata?

E’ rumorosa, confusa, o tranquilla e silenziosa? Il capoluogo catalano è sicuramente tra le metropoli più frequentate del mondo, ma è anche una città meravigliosa e pronta a soddisfare le esigenze più varie.

Ci sono alcune zone cittadine in cui la concentrazione di turisti e stranieri è più elevata, in questo articolo potrete trovare i quartieri da evitare a Barcellona.

Ci sono tante zone di Barcellona dove abitare e trovare una casa è molto semplice. In tanti all’arrivo in città, scelgono di affittare un appartamento in centro.

Il Barrio Gotico è una zona molto antica di Barcellona: è l’ideale per chi intende vivere a due passi dal cuore pulsante di “Barna”, ma le case e i palazzi sono piuttosto datati.

Chi cerca casa in questo quartiere farà meglio a non aspettarsi appartamenti molto ampi.

Poco distante dal Barrio Gotico, sorge la zona del Born, forse la più esclusiva del centro cittadino: perfetta per chi desidera una dimora in pieno centro, ma non per chi cerca una casa ariosa e relativamente nuova.

Non meno centrale, ma decisamente più controverso, è il quartiere del Raval, affacciato sul mare e poco distante dalla Rambla. Fino a qualche anno fa era un luogo malfamato, ma da tempo è in corso una importante opera di rivalutazione che ne sta facendo una zona vivibile.

L’ex Barrio Chino è senza dubbio il cuore multietnico della città: europei ed extracomunitari vivono porta a porta. La zona custodisce i migliori bar di Barcellona.

Se i quartieri del centro storico rappresentano la soluzione ideale per chi cerca un piccolo appartamento, il distretto dell’Eixample è perfetto per le famiglie e per chi necessita di una casa più grande.

E’ una delle zone migliori della città: i palazzi e le case sono di ispirazione modernista e tutt’altro che fatiscenti.

E’ poco distante dal centro, ma al riparo dalla confusione.

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *