Università autonoma di Barcellona

LUniversità autonoma di Barcellona è un’università pubblica fondata nel 1968, e il cui nome originario era in realtà Università di Barcellona. L’aggiunta dell’aggettivo avvenne in seguito all’ottenimento dell’autonomia universitaria, e vale anche a sottolineare lo spirito di libertà e democrazia che contraddistingue tutta la Catalogna. Le infrastrutture di questo ateneo non si trovano tutte nella città di Barcellona, bensì ad alcune decine di chilometri di distanza. La sede centrale è a Cerdanyola del Vallés, dove ha sede anche il Parco Scientifico e Tecnologico della città. Altri centri di insegnamento sorgono a Barcellona e nei comuni di Sabadell e Manresa.

La Autónoma ospita 12 facoltà e una scuola universitaria per il post-laurea, oltre che 4 centri di studio che dipendono da altre istituzioni, e una scuola di ingegneria. I dipartimenti, organi universitari incaricati di organizzare la ricerca, sono numerosissimi all’ateneo di Barcellona, e precisamente divisi in quattro gruppi di riferimento. Ci sono i dipartimenti legati alle Scienze della Salute (medicina, farmacia, biologica, veterinaria ecc..); quelli legati alle Scienze sperimentali e tecnologiche; i dipartimenti delle Scienze umane, legati all’approfondimento della discipline umanistiche, e infine quelli legati alle Scienze sociali: economia, giurisprudenza, geografia ecc…

Strutture aggiuntive sono l’Istituto di intelligenza artificiale, il cinema, il teatro, la Piazza con tanti negozi, la Biblioteca-Emeroteca, un asilo, una scuola per l’infanzia ed un attrezzato centro sportivo, con campi da calcio, tennis, pallavolo, basket, piscine. Insomma, una vera e propria città universitaria a 30 km da Barcellona, e raggiungibile comodamente.

Non vi arriva la metropolitana, ma in compenso ci sono due linee ferroviarie e altrettante linee di autobus che ogni giorno conducono in ateneo più di 50.000 studenti e 3.000 tra docenti e ricercatori. L’UAB è raggiungibile anche in automobile percorrendo l’autostrada AP-7. C’è poi un servizio bus continuo per spostarsi tra le varie strutture interne all’ateneo.

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *