Da molti considerato il quartiere radical chic di Barcellona, sicuramente un ottimo esempio di recupero urbano. Oggi il Born è un quartiere da vivere, ricco di ottimi ristoranti, bar ed appartamentini e residenze…chic! Se La Rambla e il Quartiere Gotico, con il loro alto traffico turistico e i piccoli venditori ambulanti, si sono rivelati un po ‘troppo circensi per i tuoi gusti raffinati, allora potresti trovare quello che stai cercando nel quartiere di El Born. Questo delizioso angolo di Barcellona ha tutta la bellezza del Barrio Gotico, con quelle caratteristiche stradine e le pittoresche piazze coperte di caffè, ma è abbastanza lontano dai sentieri battuti per mantenere un po ‘più calmo, fascino e dignità.

Questo delizioso angolo di Barcellona ha tutta la bellezza del Barrio Gotico, ma è abbastanza lontano dai sentieri battuti per mantenere un po ‘più di calma, fascino e dignità. Nonostante le popolari attrazioni turistiche come il Museo Picasso e il Parco della Ciutadella (che ospita anche lo zoo della città), l’area ha mantenuto un alto livello di vita locale.

Il cuore del quartiere è senza dubbio il pittoresco Passeig del Born ‘square’. Un tempo luogo di gare di giostre medievali, oggi questa strada alberata è un fulcro della vita notturna che si anima di gente del posto di 20 anni, dalla prima sera in poi, mangiando crepes, mangiando tapas e bevendo birre e cocktail nell’abbondanza di piccoli barre. Nelle notti calde, molte persone comprano lattine di birra da pakistani che brandiscono un sacchetto di plastica e bevono a poco prezzo sulle panchine e sul marciapiede, dando al posto un’atmosfera di festa bohemien e rilassata.

veduta serale del quartiere di El Born

Ad una estremità del Paseo del Born sorge l’edificio più famoso del distretto, la meravigliosa chiesa di Santa Maria del Mar, immediatamente riconoscibile per le sue torri ottagonali e la grande vetrata a forma di rosa. Ai suoi piedi troverai una piazza più piccola, che offre uno dei posti più pittoreschi dove pranzare all’aperto in tutta Barcellona … se riesci ad accomodarti nei caffè più richiesti.

Dopo la Sagrada Familia di Gaudi e l’imponente cattedrale gotica della città, questa potrebbe essere la terza chiesa più iconica di Barcellona. Detto di essere l’unico esempio rimasto dello stile gotico catalano, Santa Maria del Mar è un luogo di culto imponente e tozzo, con un magnifico rosone incorniciato da due torri ottagonali. All’interno vedi se riesci a intravedere lo stemma dell’FC Barça tra le decorazioni in vetro colorato. Ricorda però che la chiesa è un luogo di culto attivo, quindi devi visitare quando la massa non viene servita se vuoi ficcanaso dentro.

Da vedere assolutamente anche il Parco della Cittadella. Si tratta dell parco più grande della città è un punto d’incontro per tutti i tipi di attività all’aperto, e in una giornata di sole praticamente ogni erba sarà occupata da pic-nicker, yogi, crossfitters, slackliners, musicisti e diserbanti. I turisti tendono a preferire il passaggio piuttosto che rimanere, e ci sono molti monumenti da ammirare durante una passeggiata, così come un lago navigabile. C’è anche uno zoo di notevoli dimensioni, che corre lungo i due lati del parco, e se la tua voglia di vedere i leoni, elefanti e delfini prenota i tuoi biglietti e inizia il tuo percorso.

Mercato del Born

Situato nel cuore del centro storico di Barcellona, ​​in uno dei quartieri più famosi della città, noto come “El Born”, il Passeig del Born è una delle vie principali della zona e risale al XIII secolo. Oggi, la zona è popolare tra i turisti e la gente del posto ed è sede di molti negozi, caffè e ristoranti indipendenti.
L’area comunemente chiamata “El Born” è in realtà solo una piccola parte del più ampio quartiere conosciuto come Sant Pere, Santa Caterina i La Ribera e, più specificamente, parte del quartiere “La Ribera”, che significa “The Shore”. “Il nome della zona si riferisce al tempo precedente al 16 ° secolo, quando il quartiere della Barceloneta non esisteva ancora, e La Ribera era un quartiere ricco situato sul lungomare. La parte inferiore della zona divenne nota come “El Born” in riferimento al mercato noto come “Mercat del Born” situato su Carrer del Comerç. Il mercato fu inaugurato nel 1847 e fu il mercato principale della zona fino al 1920, quando divenne il mercato ortofrutticolo centrale per l’intera città di Barcellona.

Tags: